Severino Artioli al lavoro, 1929
Severino Artioli, 1945
Il Primo Ministro italiano consegna l'Oscar per la qualità, 1971
Giovanni Paolo II riceve un paio di scarpe Artioli
Andrea Artioli mostra le sue creazioni

La Storia

Unendo la tradizione alla tecnologia il prodotto Artioli ha raggiunto risultati impensabili all’inizio della carriera di Severino, quando nel 1912 cominciò a lavorare nella bottega del suo primo maestro calzolaio di Ferrara: a quell’epoca i calzolai lavoravano con l’ausilio di pochi attrezzi che permettevano di raggiungere risultati di omogeneità di prodotto e di rifinitura limitati; Severino si mise subito in mostra inventando e perfezionando attrezzature e processi di lavorazione innovativi, in collaborazione con esperti meccanici, che fecero progredire via via nel tempo la tecnica calzaturiera.

Fu poi Vito che inventò negli anni ‘50 le calzature a pantofola con l’elastico sotto la linguetta, che permettono di adattare la calzabilità ai vari tipi di piede, ed anche l’allacciatura elastica che calza i modelli allacciati allo stesso modo dei modelli a pantofola. Egli creò i primi morsetti e decorazioni metalliche producendo i prototipi a cera persa (sull’esempio del grande Benvenuto Cellini), per ornare le tomaie e spesso anche i tacchi e le suole, rivoluzionando la fisionomia della scarpa e che dettero impulso alla produzione artigiana dell’accessorio metallico per calzature. Inoltre ideò nuovi ferri da fresa per ottenere nuove sagomature delle sbordature della suola che divennero classici da tutti imitati.

È del 1990, con l’entrata in azienda di Andrea che la Maison ha introdotto la linea casual e di grande comfort “Andrea by Artioli”, una scarpa che permette una calzabilità quasi su misura perché lavorata tubolare, che come un guanto si adatta e conforma al piede che la calza. È dello scorso anno la nascita di “Years 2010”, una linea di calzature tecniche che esprimono innovazioni, frutto di approfondite ricerche, studi e sperimentazioni, introducendo gli innovativi sistemi “One shoe two fittings” e “Dry feet every day”, che consentono la doppia calzata e assicurano la freschezza del piede anche a temperature elevate. In questi giorni poi gli Artioli stanno reimpostando la calzatura femminile, utilizzando la grande esperienza acquisita nella produzione di quella maschile e permettendo il grande ritorno per Severino che cominciò la sua carriera producendo proprio calzature per le signore della città di Ferrara.

SELEZIONA UN PERIODO: